La ricaduta nella dipendenza | Milano Bologna Roma Firenze Rimini Padova - Ipnosi per smettere di fumare - Ipnosi per dimagrire - Ipnoterapia ericksoniana - Costo sedute - Ipnosi regressiva - Ipnosi: come fare, cos'è, significato, tecniche per ipnotizzare

La ricaduta nella dipendenza

La ricaduta, per qualsiasi forma di dipendenza, mostra dei caratteri ricorrenti. Innanzitutto è indipendente dal tempo trascorso; non c'è un periodo di tempo che possa mettere definitivamente al sicuro. Quando è stata vissuta una condizione di dipendenza il pericolo della recidiva dura per tutto il resto della vita. Il rischio è quello di ritornare al punto di partenza. Anzi, più avanti si va e più si può fare largo l'illusione di essere in grado di controllare. In questo senso il rischio è maggiore dopo un anno rispetto a un mese. Poco importa se la dipendenza è per il cibo, per la nicotina, per l'alcool o altro. Inizialmente la prima nuova assunzione non è vissuta in modo drammatico, tutt'altro. Sembra che non sia accaduto nulla degno di nota. Il problema si ripresenta dopo un po' di tempo. Al primo episodio si aggiunge il successivo. Ancora nulla di drammatico. Ancora un altro. Più ravvicinato. Ancora. Fino a che... Si è nuovamente dentro, come un tempo se non ancora peggio. Sembra infatti di avere accumulato una quantità di voglia insoddisfatta oltre alla sensazione di non avere via d'uscita.


Appunti di psicologia

Home | Applicazioni | Richiesta