328-4198543

info@panigalli.it

Contattami
Contattami su WhatsApp

Emergenza sanitaria e sedute online

Le sedute online hanno attualmente un costo ridotto a causa dell'emergenza Covid -> info qui

Terminologia 1-2-3-4-5

Il termine ipnotismo

Braid fu il primo a usare il termine ipnotismo indicandolo come uno stato particolare del sistema nervoso. Successivamente Bernheim lo considerò uno stato di suggestionabilità esaltata, indicando con ciò l'attitudine ad essere influenzati durante

Continua a leggere

Dubbi sul termine

Nacque da qui l'idea di particolari fluidi che scorressero nel mondo animale, anche in passato questo era accaduto tanto che gli egizi curavano con le mani. L'ipnotismo fu così circondato da discredito fino a volerne cambiare il nome. Un esempio è tranceologia

Continua a leggere

Il regime dei riflessi

Nell'ipnosi non diminuisce l'intensità dei riflessi. Nel sonno essi si modificano, diminuiscono o addirittura si invertono (come il riflesso di Babinski). L'elettroencefalogramma nello stato ipnotico è diverso da quello presente durante il sonno

Continua a leggere

L'abate Faria

L'abate Faria utilizzò il termine "sonno lucido" per indicare la condizione ipnotica. Successivamente abbiamo sonno ipnotico, sonno provocato, sonno psicosomatico, ecc. Può essere però ritenuto uno sbaglio far per forza rientrare la condizione

Continua a leggere

Narcoipnosi

Con il termine narcoipnosi viene identificato uno stato durante il quale vengono utilizzate suggestioni e sfruttando la narcosi indotta dall'utilizzo di farmaci. Questa pratica appartiene al passato e per quanto ne so non viene più utilizzata

Continua a leggere

Ipnoanalisi

L'ipnoanalisi consiste nello svolgere l'analisi secondo criteri specifici di questa metodologia utilizzando e sfruttando la trance ipnotica. Spesso questa pratica è contestata e da molti non è ritenuta corretta nè tantomeno ortodossa. Per

Continua a leggere

Narcoterapia

Con narcoterapia si intendono quei procedimenti che sfruttano lo Stato crepuscolare indotto da un narcotico, allo scopo di svolgere un'azione psicoterapeutica. Questo tipo di azione è da distinguersi da quelle semplicemente rilassante secondaria e non

Continua a leggere

Torpori

Non è possibile chiamare ipnosi quelle condizioni di torpore della coscienza prodotti ottenuti attraverso azioni chimiche o fisiche. Indichiamo con questo metronomi luci intermittenti e addirittura trauma cranici. Queste condizioni non sono adatte

Continua a leggere

Equivoco

L'equivoco sull'ipnosi si trascina dell'ottocento dettato l'inizio dell'utilizzo del termine ipnosi così portando a pensare che il fenomeno è riconducibile allo stato di sonno una condizione che sonno non è; colpa anche di altri

Continua a leggere

La questione

La questione è legata all'utilizzo del termine importante non solo per una questione unicamente terminologica ma anche dal punto di vista medico legale. Si ritiene non possibile imporre un soggetto in una condizione ipnotica dei comportamenti

Continua a leggere

-->

Dr. Christian Panigalli

Psicologo Ipnoterapeuta

Mi sono laureato in psicologia a Padova e successivamente specializzato in psicoterapia ipnotica all'AMISI di Milano. Durante il primo incontro svolgo un colloquio per mettere a fuoco il problema e contestualmente una seduta ipnotica. È importante che nei giorni seguenti il paziente verifichi se ha tratto un beneficio dalla terapia in modo da valutare come proseguire. Preferisco procedere così, passo dopo passo, per evitare il rischio di svolgere sedute inutili che non si traducano in un reale beneficio per i pazienti

Richiedi appuntamento o informazioni

A causa dell'emergenza sanitaria applico uno sconto alle sedute online. Specificare "seduta online" nella richiesta info sedute online