328-4198543

info@panigalli.it

Contattami
Contattami su WhatsApp

Emergenza sanitaria e sedute online

Le sedute online hanno attualmente un costo ridotto a causa dell'emergenza Covid -> info qui

Periodo magnetico dell'ipnosi Bologna

Nel 1700 soprattutto per opere di Antonello Summer e la sua teoria sul fluido magnetico insieme ad altri medici che avevano tentato esperimenti ipnotici. La loro opera alimento la concezione magnetica dell'ipnosi. Così Mesmer richiamandosi alla filosofia del 16º e del XVII secolo ed ispirandosi a para Celso e ad altri, ritenne che l'ipnosi Bologna fosse provocata da un fluido magnetico animale. In particolare le teoria mesmeriane che si ispirano alle leggi della gravitazione universale, ricalcano i concetti paracelsiani di fluido universale, cosmico, permeante Soleluna pianeti piante animali e metalli.egli pensò l'esistenza di un fluido che si trasmette dall'operatore al soggetto.egli era pienamente convinto che il fluido potesse trasmettersi e aderire al soggetto magnetizzato che a sua volta acquistava la possibilità di comunicarlo ad altri che si mettessero in contatto con lui, la sua bacchetta magica era magnetica. Mesmer pensava che l'ipnotizzatore potesse spingere fuori dal corpo una sorta di energia nervosa dirigendo questa forza sugli esseri viventi che desiderava influenzare.pensava che questa sorta di magnetismo animale non fosse limitata alla produzione di fenomeni straordinari e non lo organismo, ma anche potesse essere destinata alla guarigione delle malattie.in questa concezione la malattia e la distorsione dell'armonia organica che il magnetismo può ristabilire riportando all'armonia.egli applicava pezzi di ferro o faceva sedere sui pazienti attorno a me latino s'da acqua contenente limatura di ferro oppure esercitava dei passi e asseriva che dal ferro O dalle sue mani si sprigionasse fluido magnetico che induceva il cosiddetto sono mesmerico (trance). Un allievo di Mesmer chiama lo stato di sonno che insorgeva per il fluido magnetico sonnambulismo. Le idee di Messner e le sue cure miracolose fecero a quel tempo tanto scalpore che il governo francese intervenne nel 1784 chiedendo alla reale Accademia di medicina un rapporto sul magnetismo. Tutti i membri designati e numerosi uomini di scienza si pronunciarono contro il magnetismo meno uno che si rifiutò di sottoscrivere il rapporto di costoro. Precisamente, i commissari, avendo dimostrato che l'immaginazione senza magnetismo produce delle convulsioni e che il magnetismo senza immaginazione non produce niente, conclusero che questo fluido non esiste ed è senza utilità e che i violenti effetti che si osservano nel trattamento pubblico appartengono al contatto, all'immaginazione è messa in azione e a quella imitazione meccanica che ci porta a ripetere ciò che colpisce i nostri sensi.

Dr. Christian Panigalli

Psicologo Ipnoterapeuta

Sono laureato in Psicologia a Padova, specializzato all'AMISI di Milano, mi occupo di ipnosi da molti anni e procedo in questo modo. La prima seduta è composta da colloquio e ipnosi. Il colloquio per mettere a fuoco un obiettivo partendo da una problematica e la seduta ipnotica per cercare di ottenere un risultato. Successivamente è importante che il paziente verifichi se ha tratto beneficio dall'incontro in modo da valutare come procedere. Procedendo così, passo dopo passo, si possono evitare sedute inutili

Richiedi appuntamento o informazioni

A causa dell'emergenza sanitaria applico uno sconto alle sedute online. Specificare "seduta online" nella richiesta info sedute online