328-4198543

info@panigalli.it

Contattami
Contattami su WhatsApp

Emergenza sanitaria e sedute online

Le sedute online hanno attualmente un costo ridotto a causa dell'emergenza Covid -> info qui

Ansia, attacchi di panico, fobie: la paura e l'ipnosi

Tutto di solito nasce da un episodio durante il quale si sperimenta un intenso malessere: uno svenimento, un tremore, il battito del cuore accelerato, timore di soffocare, un disturbo gastrointestinale, le vertigini. Il più delle volte si teme di correre un serio rischio per la propria vita.

Successivamente il timore che la situazione possa ripresentarsi porta ad evitare le situazioni nelle quali stare male potrebbe rappresentare un problema. Così guidare dove è possibile fermarsi liberamente va bene, ma se questo non è possibile no. Andare al cinema sedendosi in una poltrona laterale è possibile, ma in un posto centrale no. Camminare nelle strade cittadine è accettabile, ma al centro di una grande piazza no. Il motivo è semplice. Nel caso accadesse di stare male improvvisamente alcune situazioni si potrebbero comunque affrontare, altre no. Assolutamente no. Il timore non è tanto quello di stare male, ma delle conseguenze che ne deriverebbero.

La questione poi non riguarda solamente le situazioni di potenziale pericolo perché il pensiero del problema è costantemente presente, almeno in modo parziale, nella mente. Questa condizione è disturbante, impedisce di godere pienamente delle varie situazioni della vita e non fa altro che mantenere sempre parzialmente attive, sotto traccia, le sensazioni di malessere. Come se, almeno in piccola parte, si stesse quasi sempre male. In questo modo la qualità della vita e la libertà individuale vengono si riducono.

Non è difficile comprendere come si sia vittime di un condizionamento derivante da un'esperienza negativa. Il problema è che nonostante si sappia che non si corre più alcun rischio veramente, le conseguenze mentali risiedono ad un livello più profondo di quello in cui ha possibilità di azione la coscienza. Questo è ciò che porta all'utilizzo dell'ipnosi. Questa è una tecnica che quale non si rivolge al pensiero razionale ma può esercitare un condizionamento inconscio. Ridurre l'intensità della sensazione di pericolo che mantiene attivo il problema.

Dr. Christian Panigalli

Psicoterapeuta specialista in ipnosi

Laureato a Padova, specializzato in Ipnosi a Milano: ricevo a Milano, Bologna, Roma, Padova, Firenze e Rimini. Utilizzo solo l'ipnosi come terapia e lavoro così: nel primo incontro svolgo un colloquio relativo alla problematica da affrontare ed anche la seduta ipnotica. Non propongo un percorso prestabilito, ma lascio che sia il paziente a verificare gli effetti così da potere valutare insieme come proseguire. Questo modo di procedere permette di evitare sedute inutili e rende la terapia più efficace

Sono disponibile a svolgere sedute gratuite per profughi ucraini in grado di esprimersi in italiano

Richiedi appuntamento o informazioni

A causa dell'emergenza sanitaria applico uno sconto alle sedute online. Specificare "seduta online" nella richiesta info sedute online